Protagonisti di un'infinità di ricette della tradizione gastronomica regionale, ottimi da crudi nelle insalate o grigliati nel più classico dei barbecue in compagnia. Con l'estate in tavola arrivano colori e gusto dei peperoni: al plurale, perché le varietà sono moltissime, con forme, tinte e sapori anche molto diversi fra loro. A unirle, le proprietà benefiche delle vitamine e dei sali minerali. 

Originario dell'America centrale, il peperone – che fa parte della famiglia delle Solanacee, come melanzane e pomodori - è arrivato in Europa nel XVI secolo. In breve tempo si è diffuso in tutto il continente e l'Italia non fa certo eccezione.

Con le carni come vuole la tradizione, con i formaggi per un piatto da gourmet e pure con il gelato, per chi ha voglia di sperimentare gusti diversi dal solito.
Le mostarde in molte zone del Nord Italia sono una specialità che non può mancare sulla tavola dei giorni di festa, ma per i buongustai diventano anche lo spunto per comporre abbinamenti sempre nuovi. Il sapore particolare di queste preparazioni a base di frutta ed essenza di senape – più o meno piccante – accompagna e valorizza il gusto di tante specialità, a partire dai formaggi. 

Amico della salute, gustoso, adatto a tantissime ricette, dalle più classiche alle più innovative. Al forno, nel risotto, in insalata, come ingrediente principale di creme e passate, fritto, in padella: il carciofo è un vero jolly in cucina, con il suo sapore inconfondibile e tante proprietà benefiche.
Un ortaggio “made in Italy”, potremmo dire, visto che l'Italia è uno dei Paesi in cui viene coltivato maggiormente: le regine in questo campo sono Puglia, Sicilia e Sardegna, ma anche la Liguria. In tutto il Bel Paese Slow Food ha censito una decina di varietà, oltre alle più conosciute come lo spinoso sardo, il romanesco o il brindisino. 

Informazione corretta, sicurezza, chiarezza e trasparenza su origine e percorsi dei prodotti. Per Demetra sono valori chiave e un impegno quotidiano, in questi giorni saranno all'attenzione di tutti: si celebra il 15 marzo infatti la Giornata europea e mondiale dei diritti dei consumatori.  Istituita dalle Nazioni unite nel 1986 e poi introdotta anche dall'Unione europea, la giornata vuole evidenziare l'importanza di informazione e sicurezza per i consumatori e promuovere maggiore consapevolezza in tutti noi nel momento in cui facciamo i nostri acquisti.