News

Un luogo d'incontro e confronto, un punto di riferimento per chi ha deciso di tenersi in contatto con noi e vuole essere il primo a scoprire prodotti, novità e iniziative interessanti.

A novembre sono comparsi sulle nostre tavole i frutti tipici dell’inverno: gli agrumi
All’interno di questa grande famiglia, se le arance sono caratterizzate da forma e dimensioni che le rendono inconfondibili, risulta più difficile cogliere le differenze tra mandarini e clementine, molto spesso confusi, anche nel gusto!

Ricche di grassi insaturi, vitamina E e magnesio, le noci sono semi appartenenti alla famiglia della frutta secca e per anni hanno fatto parte dell’alimentazione delle popolazioni montane, guadagnandosai l’appellativo di “pane dei poveri”, grazie al loro elevato apporto energetico e alla facilità con cui potevano essere reperite.

Antichissime e originarie dell’Asia Minore, le noci sono protagoniste di leggende e credenze storiche, fin dai tempi dei Greci e dei Romani.

Salsa tipica della tradizione italiana, servita solitamente insieme alle celebri trofie, il Pesto alla Genovese rappresenta una delle più grandi eccellenze della cucina ligure.
Buono, gustoso e dal colore intenso, il pesto può essere facilmente preparato e conservato in casa, permettendoci di avere sempre a disposizione un condimento genuino per arricchire i nostri primi piatti.

L’autunno è un’esplosione di profumi e di colori, tra cui spicca, senza dubbio, l’arancione: dalle tonalità delle foglie secche degli alberi, fino a quelle delle verdure dei nostri orti, tra cui non mancano, certamente, le zucche!

Inizialmente usata per nutrire i maiali, la zucca è un ortaggio molto popolare nei paesi anglosassoni ed è un regalo che anche noi abbiamo ricevuto dall’America: secondo la tradizione, fu infatti lo stesso Cristoforo Colombo a portarla in Europa, insieme a tante altre verdure che oggi popolano le nostre tavole.