News

Un luogo d'incontro e confronto, un punto di riferimento per chi ha deciso di tenersi in contatto con noi e vuole essere il primo a scoprire prodotti, novità e iniziative interessanti.

A dicembre, tra un brindisi e l’altro, è sempre bene avere il frigorifero ben fornito per non trovarsi impreparati di fronte agli amici che si presentano a casa per gli auguri dell’ultimo minuto. Pane, tonno in scatola, frutta secca, salmone affumicato, formaggi, salse e sott’oli assortiti sono solo alcuni degli ingredienti che, insieme a vino e spumante, non possono mancare in dispensa per poter sorprendere gli ospiti imprevisti con fragranti stuzzichini last second. In questi casi, i finger food più gettonati sono senza dubbio crostini e tartine: grandi classici del periodo Natalizio, perfetti anche per dare il via alle tradizionali abbuffate.

In questo periodo di feste e di abbuffate è difficile resistere a una gustosa fetta di Panettone, il dolce tipico natalizio conosciuto già dalla fine del Quattrocento con il nome di “Pan de Toni”.
Secondo la leggenda infatti, il Panettone nacque per un caso fortuito a Milano, sotto il ducato di Ludovico Il Moro, quando, durante una Vigilia di Natale a casa Sforza, il dolce preparato per il banchetto prese fuoco e lo sguattero della cucina decise di sacrificare il proprio panetto di lievito a favore dei commensali, lavorandolo a più riprese con con farina, uova, zucchero, uvetta e canditi, fino a ottenere un impasto soffice e molto lievitato.

A novembre sono comparsi sulle nostre tavole i frutti tipici dell’inverno: gli agrumi
All’interno di questa grande famiglia, se le arance sono caratterizzate da forma e dimensioni che le rendono inconfondibili, risulta più difficile cogliere le differenze tra mandarini e clementine, molto spesso confusi, anche nel gusto!

Ricche di grassi insaturi, vitamina E e magnesio, le noci sono semi appartenenti alla famiglia della frutta secca e per anni hanno fatto parte dell’alimentazione delle popolazioni montane, guadagnandosai l’appellativo di “pane dei poveri”, grazie al loro elevato apporto energetico e alla facilità con cui potevano essere reperite.

Antichissime e originarie dell’Asia Minore, le noci sono protagoniste di leggende e credenze storiche, fin dai tempi dei Greci e dei Romani.